Mentor II

Il Progetto si pone in continuità con Mentor I svolto da giugno 2017 ad ottobre 2018.

DOVE: Marocco (Béni Mellal-Khénifra, Tanger) Tunisia (Tunisi e Sfax) Italia (Milano, Torino)

DURATA: 36 mesi da luglio 2021 a giugno 2024

BENEFICIARI: 50 giovani e stakeholder di varia composizione

DONATORI: AICS (Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo), Fondazione cassa di risparmio di Modena e provincia, Regione Emilia-Romagna, UNICRI (United Nation Interregional Crime et Justice Research Institut)

CAPOFILA: Comune di Milano

PARTNER: In Italia: Comune di Torino, Agenzia Piemonte Lavoro, AFOL–Agenzia formazione e lavoro Milano, Soleterre, CEIPiemonte - Centro Estero per l’Internazionalizzazione, PROMOS Italia, CeSPI – Centro studi politiche internazionali In Marocco: ANAPEC - Agence Nationale de Promotion de l'Emploi et des Compétences, Regione di Beni Mellal – Khenifra, Comune di Tangeri In Tunisia: ANETI - Agence Nationale pour l’Emploi et le Travail Indépendant, Comune di Tunisi, Comune di Sfax Il progetto è supportato da: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Italia, Eurocities.

Il Contesto

Il progetto ha l’obiettivo di migliorare e rendere più sostenibile il modello di mobilità e migrazione circolare dei giovani tra Italia, Marocco e Tunisia per motivi di studio e di lavoro. Nel contempo intende anche cambiare la percezione generale della migrazione, spesso vista in Europa come una minaccia, facendola cogliere come un’opportunità di sviluppo e di crescita multilaterale e come uno scambio arricchente tra i territori coinvolti. L’originalità di Mentor2 sta nella creazione di partenariati territoriali multistakeholder, guidati dalle autorità locali, per facilitare ed accompagnare percorsi focalizzati sulla valorizzazione delle giovani generazioni, attraverso lo scambio di esperienze, know how e buone pratiche, in una prospettiva di  sviluppo sociale ed economico reciproco.

Obiettivo generale: ridurre l’esclusione sociale, culturale ed economica dei migranti, tra cui i marocchini di ritorno e i subsahariani, e delle fasce più deboli della popolazione marocchina con una particolare attenzione a giovani e donne.

Obiettivo specifico: creare modelli di sviluppo locale inclusivo al fine di favorire l’integrazione dei beneficiari del progetto e di prevenire qualsiasi forma di radicalizzazione.

Attività:

  • Attivazione di 50 tirocini formativi di giovani provenienti dal Marocco e dalla Tunisia, presso aziende nazionali e multinazionali di Milano e Torino, affinché i tirocinanti abbiano la possibilità di acquisire ulteriori competenze da utilizzare nei territori di provenienza. I tirocini formativi dureranno 6 mesi e i candidati verranno selezionati in base al matching tra il percorso formativo precedentemente svolto, il progetto imprenditoriale o professionale da realizzare al rientro e l’offerta formativa dell’azienda italiana.
  • Costruzione di reti territoriali solide composte da diversi stakeholders, quali: autorità locali, regionali e nazionali, ONG, Università e studi di ricerca, aziende e altri portatori di interesse, per rendere sostenibile la mobilità circolare tra i tre Paesi.

 

VISUALIZZA IL SITO DEL PROGETTO

Altri progetti

2024-06-05T14:06:56+00:00

SkillNet

Il progetto mira a creare un contesto positivo alla migrazione per lavoro tra Pakistan e Italia, con particolare attenzione alla regione Piemonte.

2022-12-27T16:41:18+00:00

Mentor II

Il progetto ha l’obiettivo di migliorare e rendere più sostenibile il modello di mobilità e migrazione circolare dei giovani tra Italia, Marocco e Tunisia per motivi di studio e di lavoro.

LA RETE ANOLF